Da / 6th dicembre, 2015 / News / Nessun Commento

Lucca, 4 dicembre 2015 – Sarà un Natale fatto di musica, di mercatini, di tradizione e solidarietà; un Natale dedicato a tutti, ma soprattutto ai più piccoli. Il programma degli appuntamenti che da qui a Befana animeranno il centro storico e il territorio mette a sistema una varietà di iniziative realizzate in collaborazione con il Comune da enti e associazioni che hanno contribuito a rendere ricca l’offerta di questa edizione 2015. Si comincia lunedì prossimo (7 dicembre) con l’inaugurazione del Natale in città nel quartiere di San Paolino e subito per il giorno successivo (8 dicembre, Festa dell’Immacolata) la comunità di Sant’Egidio in piazza San Pierino propone un incontro con Don Giorgio Ferretti dal titolo “Pace in terra agli uomini di buona volontà”. Poi, dal secondo fine settima di dicembre e fino all’Epifania sarà un susseguirsi di piccoli e grandi eventi che animeranno piazze, strade, chiese e palazzi lucchesi.

Musica – I concerti e i cori saranno come sempre protagonisti del Natale made in Lucca, con musiche natalizie del coro Pizzi e dell’istituto comprensivo Lucca 2 (nella basilica di San Paolino, rispettivamente il 15 e 20 dicembre), con il coro Ars Maxima, organo e archi a Sant’Angelo in Campo (19 dicembre), con l’orchestra da camera dell’istituto Boccherini e la corale del duomo di Castelnuovo il 20 dicembre nella chiesa del Suffragio. E ancora, a gennaio, si riparte con il nuovo anno all’insegna della musica con il concerto lirico “Libiamo nei lieti calici” in piazza della Cittadella (2 gennaio), il live musicale di “Andare oltre si può” a palazzo Ducale (3 gennaio) e la Musica dopo i vespri in cattedrale (6 gennaio).

Mercatini – Oltre 10 fra fiere e mercatini animeranno il centro storico e il territorio, con artigianato e moda, prodotti tipici locali e a chilometri zero, presepi e opere dell’ingegno. Dedicato ai bambini Il Natale è la festa di tutti, ma in particolare dei più piccoli. A loro il programma del Natale lucchese dedica un’attenzione tutta speciale, con gli incontri con Babbo Natale (12-24 dicembre in piazza Napoleone a cura del comitato comunale Prociv Lucca); in piazza della Cittadella con laboratori dedicati alla costruzione del presepe (12 dicembre), Babbo Natale riceve le letterine (12 e 13 dicembre) e lo spettacolo di burattini il 19 dicembre. In piazza San Francesco il 19 dicembre sarà inaugurata la casetta di Babbo Natale e il presepe. E ancora sono in programma laboratori creativi e letture animate (19 e 20 dicembre al giardino “Gli Orti”); all’Orto Botanico il 18 e 19 dicembre.

E dopo Natale, arriva la Befana: in piazza Cittadella il 2 e 3 gennaio, in piazza San Francesco l’appuntamento classico del 6, con 1.600 calze per i bambini, organizzata dal quartiere San Francesco e dai Vigili del Fuoco. Nella basilica di San Paolino il 5 dicembre si aspettano i Re magi, con musica tradizionale popolare e l’arrivo a cavallo dei Magi che attraverseranno la città per fermarsi, appunto, presso la chiesa di San Paolino.

Solidarietà – Non mancheranno nel Natale lucchese 2015 gli appuntamenti con la solidarietà: adottando una Pigotta dell’Unicef, dal 13 al 24 dicembre sotto il loggiato di palazzo Pretorio, sarà possibile dare un contributo concreto ai bambini del Mondo. La comunità di Sant’Egidio organizza per il 25 dicembre il pranzo di Natale con i poveri nella chiesa di San Pietro Somaldi e il 5 gennaio il quartiere San Francesco organizza la befana per gli anziani che vivono nelle case di riposo di Lucca.

Alberi di Natale – Saranno due gli abeti natalizi che verranno allestiti dall’amministrazione comunale insieme ad Itinera. Uno, alto circa 10 metri, sarà posizionato nella piazza dell’Anfiteatro; un secondo albero, di dimensioni inferiori, sarà invece collocato al centro del chiostro del mercato del Carmine. Le due piante saranno posizionate lunedì prossimo e verranno illuminate nella giornata di mercoledì 9 dicembre. Speciale sarà l’allestimento di piazza Anfiteatro, che l’amministrazione comunale intende far diventare il luogo simbolo del Natale lucchese. Con la collaborazione di Itinera infatti, per decorare l’abete verranno utilizzate delle sfere trasparenti di otto centimetri di diametro, che potranno essere aperte. L’idea è quella di mettere a disposizione queste sfere dei cittadini lucchesi, dei visitatori e dei turisti, che potranno affidare così all’albero di Natale di Lucca i propri pensieri, poesie, foto, ricordi, etc.

In piazza Napoleone a partire da domani (5 dicembre) sarà presente la tradizionale fiera di Natale e dall’8 dicembre aprirà la pista di pattinaggio sul ghiaccio. Il veglione di Capodanno in piazza San Martino (31 dicembre dalle 22.00 alle 2.00) organizzato dall’associazione Don Franco Baroni, quest’anno ha scelto il titolo significativo “Se…dici vivilo”, giocando sulla frase che indica l’anno nuovo, ma che sta anche a significare la necessità di essere coerenti: l’associazione ha infatti dedicato il 2016 al tema della coerenza. Il depliant con il programma completo del Natale a Lucca edizione 2015 è in distribuzione in queste ore; on line è consultabile su: www.comune.lucca.it


Lascia un Commento