Lucca Summer Festival 2016: Vinicio Capossela e Esperanza Spalding

Da / 30th April, 2016 / News / Nessun Commento

Lucca Summer Festival 2016: Vinicio Capossela e Esperanza Spalding

MERCOLEDI’ 13 LUGLIO

Lucca Summer Festival 2016: Vinicio Capossela e Esperanza Spalding

Un evento speciale, una serata unica!
Il cantautore, poeta, scrittore Vinicio Capossela, la bassista – cantante, compositrice e vincitrice di 4 Grammys Esperanza Spalding, per un indimenticabile doppio appuntamento al Lucca Summer Festival

VINICIO CAPOSSELA
Uscirà venerdì 6 maggio “CANZONI DELLA CUPA”, il nuovo disco di VINICIO CAPOSSELA. Composto da due lati, Polvere e Ombra, “Canzoni della Cupa” è un’opera originale, su cui Capossela ha lavorato per 13 anni e che arriva a 5 anni di distanza dal suo ultimo album di inediti.
E proprio come il disco, anche il nuovo tour di Capossela sarà composto di due lati, per presentare al meglio il mondo folclorico, rurale e mitico espresso in quest’album.
“Le canzoni che affondano nei solchi di questo doppio disco sono canzoni forti e contorte come le radici – ha scritto Capossela a proposito di questo nuovo tour – Il concerto che ne ricaveremo sarà un concerto radicale. Radicale nei timbri, nel repertorio e nella formazione. Doppio è il disco e doppio il concerto. All’aria aperta, nella stagione calda, il concerto denominato “Polvere”. Nel chiuso dei teatri, nell’autunno, il concerto denominato “Ombra”.
La sostanza della Polvere sarà di timbri forti, marcati e netti che uniscano in forma di quadri, anzi di stasimi, come nella tragedia greca, i blocchi di cui è costituita la materia emotiva del concerto: e cioè l’ancestrale, l’arcaico, il folk, la serenata, la ballata, la frontiera, la fiesta y feria, e la mitologia.”

ESPERANZA SPALDING
Pelle ambrata, una massa di capelli afro-funky ed un corpo minuto. Classe ’84, contrabbassista, cantante e compositrice, vanta una carriera stellare tra le maggiori promesse del jazz internazionale Dopo dieci anni come violinista di un’orchestra da camera in Oregon, la più giovane docente della storia del prestigioso Berklee College di Boston, collabora con Patti Austin, Joe Lovano, Stanley Clarke e Pat Metheny. Da lì, l’ascesa e la rivoluzione musicale che la connota, senza confini di genere tra musica classica, improvvisazione jazz e world music.
Bassista, cantante e compositrice,. Vincitrice di 4 Grammys, Esperanza (Emily) Spalding  sara’  in Italia in supporto al suo ultimo progetto ( uscito il 4 marzo ) Emily’s D+Evolution. Questo nuovo progetto approfondisce un piû ampio concetto di spettacolo, un audace arazzo in cui sono intessuti musica, immaginazione, performance art e scenografia.

XXVIII Festival Internazionale di Scacchi Città di Lucca

Da / 8th April, 2016 / News / Nessun Commento

XXVIII Festival Internazionale di Scacchi Città di Lucca

Nei giorni 17, 18 e 19 giugno presso la prestigiosa sede delle sale Ademollo e Maria Luisa di Palazzo Ducale si svolgerà il XXVIII Festival internazionale di scacchi “Città di Lucca”, manifestazione patrocinata dal Comune e dalla Provincia di Lucca ed organizzata dall’ASD Scacchistica Lucchese. Una kermesse che lo scorso anno ha coinvolto ben 194 giocatori (record italiano di partecipanti del 2015), provenienti da tutta Italia e dall’estero, registrando la vittoria del Grande Maestro russo-spagnolo Oleg Korneev. Anche per questa edizione saranno invitati big del panorama scacchistico internazionale: tra questi ha già confermato la presenza l’ex Campione Italiano GM Alberto David.

La gara in programma nel prossimo giugno prevede quattro serie: il torneo A riservato ai giocatori di livello magistrale, il torneo B per gli scacchisti di categoria nazionale, il torneo C rivolto agli esordienti ed il torneo under 16 dedicato ai giovani, molti dei quali provenienti dalla Scuola di Scacchi FSI del circolo lucchese.

Il pubblico può seguire le partite in diretta ed usufruire di una sala analisi in cui poter disputare incontri amichevoli, nella splendida cornice delle stanze affrescate, in un palazzo simbolo del centro storico di una delle più incantevoli città d’arte toscane.

Considerata la crescente partecipazione e l’ulteriore visibilità acquisita, il Festival anche quest’anno è stato inserito nel Calendario Ufficiale degli Eventi del Comune di Lucca.

Link al sito del Torneo: http://luccascacchi.wix.com/cittadilucca

La Primavera è Finalmente Arrivata

Da / 8th April, 2016 / News / Nessun Commento

La Primavera è Finalmente Arrivata

La Primavera è Finalmente Arrivata e con lei anche tante e tante iniziative. Non c’è altro che l’imbarazzo della scelta su cosa fare in città, ma non solo. Importanti festival e convegni si alterneranno a Lucca nel corso di questo mese: da Lucca Film Festival alDance Meeting, dal Festival del Volontariato al Tattoo Expo. Inoltre, la Marcia delle Ville e l’appuntamento con Terre di Canossa saranno due ottime occasioni per un’escursione nelle campagne lucchesi alla scoperta dell’affascinante paesaggio delle sue dolci colline e dei suoi tesori.

Lucca Film Festival
Fino a domenica 10 aprile

Torna il Lucca Film Festival e Europa Cinema con un grande ospite d’onore, George Romero. Assieme a lui, Marco Bellocchio e i Mondo Movie di Gualtiero Jacopetti saranno i protagonisti che approderanno quest’anno, oltre che a Lucca e Viareggio, anche nella città di Barga, nella Media Valle del Serchio.

Lucca Effetto Cinema Notte
Sabato 9 aprile

Lucca di nuovo trasformata in un enorme set cinematografico a cielo aperto per la quarta edizione di Effetto Cinema Notte la notte di sabato 9 aprile, a conclusione di Lucca Film Festival e Europa Cinema 2016 nella quale i principali locali del centro storico interpreteranno altrettanti film.

Lucca Blues Festival
Da venerdì 8 a domenica 10 aprile

Giunto alla sua terza edizione, torna questa tre giorni dedicata alla buona musica e anche all’impegno sociale. I ricavati, infatti, saranno devoluti aEmergency, come già accaduto negli anni precedenti.

Dance Meeting
Da martedì 12 a domenica 17 aprile

Una manifestazione tutta dedicata alla danza e sempre più ricca di appuntamenti, il Dance Meeting è un mosaico di eventi che ruota intorno al mondo della danza e vedrà coinvolti oltre 1000 danzatori, professionisti e semplici amatori provenienti da tutto il mondo.

Festival del Volontariato
Da giovedì 14 a domenica 17 aprile

Una nuova location, il prestigioso Palazzo Ducale, un tema sfidante e nuove possibilità di coinvolgimento e collaborazione sono gli ingredienti della sesta edizione del Festival Italiano del Volontariato, la kermesse della solidarietà che ha visto dal 2011 proporre Lucca come centro pensante del mondo della solidarietà.

Terre di Canossa
Da giovedì 14 a domenica 17 aprile

Lucca rinnova anche quest’anno l’appuntamento con i motori “storici” confermandosi una delle tappe della VI Edizione del GP Terre di Canossa. Uno straordinario viaggio lungo le millenarie strade di Matilde di Canossa, Regina d’Italia nel XII Secolo, attraverso l’Emilia, la Liguria e la Toscana.

40° Marcia delle Ville
Domenica 24 aprile

La Marcia delle Ville è di gran lunga la più spettacolare ed incredibile passeggiata podisticadell’intero panorama podistico nazionale. Sei diversi itinerari che si snodano in un paesaggio di rara bellezza. Immersi nei colori e profumi della natura tipica delle colline Toscane.

Lucca Tattoo Expo
Da venerdì 22 a domenica 24 aprile

La terza edizione di questa fiera vedrà riunirsi a Lucca più di 200 artisti provenienti da tutta Italia e dall’estero. Non mancheranno gli eventi collaterali e spazio per il buon cibo.

Lucca Ospitale in Cammino
Domenica 30 aprile

La comunità Lucca Ospitale all’interno del Progetto Terre di Lucca ha organizzato per il prossimo 30 aprile, 1 e 3 maggio una serie di eventi per valorizzare la cultura e l’accoglienza offerta dalle nostre terre.

Newsletter Aprile 2016

Tratto da: a Lucca un giorno in più

Auguri di Buona Pasqua 2016

Da / 26th March, 2016 / News / Nessun Commento

Sinceri Auguri di Buona Pasqua a tutti i nostri ospiti!

Lo Staff dell’Albergo Moderno

Giacomo Puccini

Da / 8th March, 2016 / News / Nessun Commento

Puccini: il simbolo più grande che Lucca ha regalato al mondo

Le opere e la musica di Giacomo Puccini sono universalmente note.

Da Lucca, dove nacque e si formò, la sua musica si è diffusa in tutto il mondo. Oggi Giacomo Puccini richiama nella sua città turisti di ogni nazione, interessati alla sua vita e affascinati dalla sua musica. Nella lucchesia puoi scoprire le sue case, i suoi strumenti musicali, gli oggetti, le atmosfere, i sapori e i colori che gli erano cari e che ispirarono la sua creatività e la sua fantasia. Sono molte le istituzioni pubbliche e private che conservano la memoria del maestro, altrettante tappe di un itinerario che collega i diversi luoghi pucciniani.

La Fondazione Giacomo Puccini

Gestisce il Museo Casa natale Giacomo Puccini in corte San Lorenzo ed è proprietaria della Villa di Giacomo Puccini a Viareggio. Nel sito www.puccinimuseum.org  è possibile approfondire in italiano, inglese e russo la conoscenza delle opere e della vita del Maestro e tutti i possibili itinerari sia all’interno, che fuori dalle Mura della città di Lucca e sull’intero territorio.

E’ possibile prenotare la visita al Museo presso il book-shop in Piazza Cittadella o contattando Itinera al numero 0583 583150. 

Ricorrenza del Primo Triumvirato 56 a.C.

Da / 4th March, 2016 / News / Nessun Commento

Ricorrenza del Primo Triumvirato 56 a.C.

L’Assessore all’Istruzione della regione Toscana, Cristina Grieco, ha ufficializzato la sua presenza alla rievocazione del Primo Triumvirato che si terrà a Lucca il 23 Aprile 2016, presiendendo il Comitato d’Onore.

Inoltre, in occasione della conferenza stampa svoltasi la scorsa settimana presso l’Ufficio Scolastico Regionale, alla presenza di numerosi alunni e Professori, la dirigente, il vice sindaco di Lucca, Ilaria Maria Vietina, e i responsabili della Domus Romana hanno presentato il Programma e la Struttura Organizzativa del Primo Triumvirato.

Oltre cinquanta protagonisti parteciperanno alla rievocazione dell’evento storico che si svolse a Lucca nel 56 a.C.

Sorgente: turismo.lucca.it

Mostra delle Camelie 2016

Da / 26th February, 2016 / News / Nessun Commento

Programma 2016
La manifestazione si svolgerà nei giorni 5-6  12-13  19-20 marzo 2016.

Le novità dell’attesa XXVII edizione della “Mostra Antiche Camelie della Lucchesia”

Oltre agli appuntamenti consueti, che condurranno i visitatori alla scoperta delle ville e dei giardini del Borgo delle Camelie, tra angoli indimenticabili caratterizzati da muri a secco, cascate, fontane, vecchi lavatoi, uliveti e cortili nascosti, a caratterizzare l’evento sarà quest’anno una rinnovata collaborazione con il Giappone. Un legame, quello tra il territorio del Compitese e il Sol Levante, sancito nel nome del bellissimo fiore orientale che in questo angolo di Lucchesia ha trovato ormai il suo habitat naturale. Spazio dunque alla cerimonia del tè con la delegazione giapponese di Shizuoka e l’associazione Iroha, scandita da musiche e costumi tradizionali, e alla scoperta dell’Ikebana, attraverso una mostra dedicata e appositi laboratori, su prenotazione, per imparare questa antichissima arte.

I visitatori potranno poi ammirare le circa mille piante fiorite del Camelieto, la Fabbrica delle Camelie, la mostra scientifica del fiore reciso, il tè italiano dell’Antica Chiusa Borrini, le ville Orsi, Giovannetti, Torregrossa e Borrini, che ospiteranno mostre e momenti musicali. Tra le novità di quest’anno che riguardano le antiche dimore, l’allestimento a Villa Giovannetti di una sala da tè, perfetta per un momento di relax dopo una passeggiata. Gli amanti della storia e dell’architettura troveranno pane per i loro denti visitando l’antica torre di segnalazione, la chiesa di Sant’Andrea e il borgo antico che celano storie di streghe e Inquisizione. Per i veri intenditori di camelie ci saranno convegni e conferenze organizzati dalla Società Italiana della Camelia, che quest’anno festeggia i 50 anni di attività.

Chi vorrà tornare a casa con un ricordo potrà acquistare camelie, prodotti tipici a chilometro zero e artigianato locale. Un programma come sempre variegato e per tutti i gusti, dunque, che esalta le bellezze paesaggistiche e storico-artistiche di Pieve e Sant’Andrea di Compito, Terra di Toscana.

Piante secolari di camelia che ricordano il lontano oriente e emozionano con i loro colori, la loro varietà, con i nomi che evocano personaggi e situazioni che sanno di magico.
Un “sentiero delle camelie” che si snoda attraverso il borgo via via arricchito di nuove piante e di nuovi esemplari.

II genus Camellia conta oltre 250 specie di tipo spontaneo ma anche diverse migliaia di varietà coltivate (cultivar), appartenenti alle specie di maggiore valore ornamentale. Di queste, la Camellia japonica è di gran lunga la più conosciuta, tanto da meritars,i per molti appassionati, lo status di camelia per antonomasia.
La gamma delle specie spontanee è comunque molto ampia e include specie a fiore giallo, a fiore piccolo e a fioritura profusa, a fiore grandissimo bianco o rosa e altre ancora. Molte di queste specie, trovano nel Compitese le condizioni ideali o comunque necessarie per essere coltivate.

PROGRAMMA

  • VISITE GUIDATE AL CAMELIETO
  • PARTENZE SENTIERI DAL CENTRO CULTURALE COMPITESE
  • MOSTRE SCIENTIFICHE DELLE CAMELIE NELLE VILLE
  • EVENTI ED INIZIATIVE COLLATERALI NEL BORGO E A LUCCA

Centro Culturale Compitese
Segreteria della Mostra
Mostra scientifica del fiore reciso
Nostalgia del Giappone, mostra di abiti tradizionali e oggettistica giapponese
Stand di Garden Club Lucca e Siaf (Scuola di arte floreale), corsi di arte floreale per tutte le età:
6 marzo, dalle 15 alle 17, corso di decorazione floreale Nuove idee per la tavola;
13 marzo, dalle 15 alle 17, lezione floreale e realizzazione di pupazzi e torte di fiori e verdure per i bambini dai 5 ai 9 anni;
19 marzo, dalle 15 alle 17, lezione floreale e realizzazione di pacchetti, braccialetti, corsages e tante idee fiorite
riservata alle fanciulle dai 9 ai 14 anni.

La Fabbrica delle Camelie: visita alla serra dove si riproducono le varietà presenti nel Camelieto
Mercato di Camelie e artigianato di pregio

Antica Chiusa Borrini
Visita alla piantagione del tè e vendita del primo e unico tè italiano
Vendita di piatti d’autore dipinti di camelie
Villa Borrini
Visita al giardino della villa che ospita piante secolari e rare di camelie
Villa Giovannetti
Visita al giardino di camelie
Sala da tè: degustazione di vari tipi di tè, reading, interventi musicali
Villa Orsi
Cerimonia del tè a cura dell’ Associazione Iroha
Vendita di tè e oggetti giapponesi
Musiche tradizionali giapponesi
Visita al giardino di camelie secolari
Vivaio di cultivar antiche riprodotte dalle varietà presenti nel parco
Degustazioni di olio, vino e prodotti biologici
Villa Torregrossa
Visita al giardino e alla villa
Mostra di acquerelli di Vittorio Campetti

Camellietum Compitese
Visita al parco, che ospita mille cultivar di camelia, con guida ambientale
Visita alla nuova collezione di camelie provenienti da Dresda (Zuschendorf)
Vendita di camelie
Percorso didattico alla scoperta della flora e della fauna del Monte Pisano
5-6,  19-20 marzo “Storie magiche del Camelieto” intervento teatrale de “Il circolo e la luna”
12 marzo, ore 15.30, cerimonia per il conferimento del titolo di Giardino di Eccellenza alla presenza delle istituzioni e
dei rappresentanti della Società Italiana della Camelia e della International Camellia Society
13 e 20 marzo ore 15, interventi musicali de “La dama e l’unicorno”

Antica torre di segnalazione

Visita alla torre con possibilità di salire alla sommità per ammirare la città di Lucca e il territorio che la circonda

Chiesa di S. Andrea di Compito
Visita alla chiesa
“Paesaggi toscani”, mostra fotografica a cura del Centro Fotografico Compitese
12 marzo ore 17, Cartoline pucciniane: Madame Butterfly concerto realizzato in collaborazione con la Fondazione Giacomo Puccini

Frantoio La Visona
Vendita e degustazione di prodotti tipici locali e dell’olio del frantoio
Vendita di artigianato locale

Villa Borrini

Iniziative e Mostre collaterali
INIZIATIVE COLLATERALI CHE SI SVOLGONO NEL BORGO

La via dell’acqua: iniziative sull’acqua con postazioni per la degustazione delle acque delle sorgenti
Passeggiando, passeggiando: sentieri di facile percorribilità alla scoperta di panorami suggestivi fra oliveti, boschi e camelie
Il rio Visona: percorso sul rio di Compito alla scoperta di canyon scavati nelle rocce, cascate, angoli di natura indimenticabili, mulini e frantoi accompagnati da guida ambientale

Musica e camelie:

ogni giorno interventi musicali di allievi e maestri del laboratorio Musicale La Rondine, della Civica Scuola di Musica, della Filarmonica G. Puccini, de La Dama e l’Unicorno
12-13-19 marzo Ex Tempore di pittura dedicata al pittore Vincenzo Muscatello sul tema “L’acqua, elemento vitale del Borgo delle Camelie”
20 marzo Premiazione dell’Ex Tempore di pittura
Info: La Mostra Antiche Camelie della Lucchesia è aperta dalle 10 alle 18. Il biglietto costa 6 euro, gratuito per ragazzi sotto i 12 anni e disabili con accompagnatore. Per accedere al Borgo delle Camelie è necessaria l’apposita navetta, disponibile dalle 9.30 al Frantoio Sociale del Compitese (via di Tiglio 609, Pieve di Compito – Capannori (Lu). I gruppi organizzati potranno invece raggiungere il Borgo direttamente con il proprio pullman previa prenotazione alla segreteria della mostra. Per informazioni e prenotazioni www.camelielucchesia.it, info@camelielucchesia.it, 0583/977188, 366/2796749.

INIZIATIVE COLLATERALI CHE SI SVOLGONO A LUCCA

Sede Lucchesi nel Mondo
23 gennaio – 21 febbraio 2016
Nostalgia di Giappone, mostra di abiti tradizionali e oggettistica giapponese
Orari mostra: 9.30-12.30 da lunedì a venerdì; 10-18 sabato e domenica. Ingresso gratuito.
Villa Bottini
30 gennaio – 13 marzo 2016
X Mostra di pittura e disegno botanico e II mostra collettiva di arte contemporanea
Orari mostra: 15-18 da giovedì e venerdì; 10-19 sabato e domenica
Interventi musicali tutti i sabati e le domeniche della mostra, dalle 16 alle 17. Ingresso gratuito.
Piazza S. Michele
8 marzo 2016 dalle 10 alle 12:
Distribuzione di camelie in occasione della Festa della Donna, a cura del Comune di Capannori e del Comune di Lucca.
Palazzo Boccella
15 aprile 2016, ore 14.30
L’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Lucca con il patrocinio dell’Osservatorio Locale del Paesaggio Lucchese organizza il convegno “Le politiche paesaggistiche tra vincoli e opportunità per l’agricoltura”
(15 aprile 2016, ore 14.30 – Palazzo Boccella – San Gennaro – Capannori – Lucca)
Relatori: Nicoletta Ferrucci – Tiziano Tempesta – Marco Brocca – Brunella Bellè – Gilberto Bedini – Ilaria Tabarrani – Emilio Bertoncini

Durante la mostra, che coinvolge strutture, strade e giardini di S. Andrea e Pieve di Compito, il Borgo è chiuso al traffico. I visitatori potranno accedere alla manifestazione con l’apposita navetta, disponibile dalle 10 fino al termine della manifestazione. Parcheggio auto, stazione navette e biglietteria si trovano al Frantoio Sociale del Compitese – via di Tiglio 609, Pieve di Compito- (Vedi la Mappa). La domenica sarà allestita un’ulteriore stazione navette nell’area industriale Pip in via Tazio Nuvolari a Carraia (Vedi la Mappa), poco dopo l’uscita del casello autostradale di Capannori. I gruppi organizzati possono raggiungere il Borgo direttamente con il proprio pullman, previa prenotazione alla segreteria della mostra.
Per informazioni e prenotazioni: Centro Culturale Compitese – Segreteria Mostra Antiche Camelie della Lucchesia 0583/977188 – 366/2796749 – www.camelielucchesia.it – info@camelielucchesia.it
Attenzione:

Il costo del biglietto – che comprende parcheggio auto, servizio navetta, accesso e visita al Borgo e alla mostra – è 6 euro, gratuito per ragazzi sotto i 12 anni e disabili con accompagnatore. Riduzioni speciali anche per le visite alle ville monumentali di Capannori. Le mostre di Villa Bottini e Lucchesi nel Mondo sono a ingresso libero. Per accedere al Borgo delle Camelie è necessaria l’apposita navetta, i gruppi organizzati potranno invece raggiungere il Borgo direttamente con il proprio pullman previa prenotazione alla segreteria della mostra. Per informazioni e prenotazioni www.camelielucchesia.it, info@camelielucchesia.it, 0583/977188 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 o 366/2796749

La visita della mostra, che si svolge dalle 10 alle 18 richiede almeno due ore di tempo. Per questo motivo le biglietterie chiuderanno alle ore 16. Dalla chiusura delle biglietterie non sarà più possibile salire sulle navette per arrivare al Borgo delle Camelie.

Intero euro 6

Ingresso GRATUITO per minori di 12 anni e disabili con accompagnatore

Biglietti per gruppi organizzati Il biglietto intero di ingresso è di € 6 a persona anche per i gruppi (gratuito per accompagnatore e guida). Un’apposita biglietteria sarà presente nel Borgo delle Camelie all’inizio dell’itinerario per il ritiro dei biglietti d’ingresso. E’ possibile fare un prepagamento dell’importo di ingresso con bonifico bancario

IBAN: IT83 H033 5901 6001 0000 0139 244 intestato a CENTRO CULTURALE DEL COMPITESE SOCIETA’  COOPERATIVA SOCIALE – Via Fonda 1, 55062 Pieve di Compito (LU). La causale da specificare sarà “pagamento biglietti ingresso XXVII mostra camelie”.

N.B. E’ obbligatoria la prenotazione per i gruppi che arrivano con un pullman da comunicare alla segreteria della mostra all’indirizzo e-mail: info@camelielucchesia.it con almeno una settimana di anticipo.

Per info: scrivere a info@camelielucchesia.it

Tratto da: dovealucca.it

Concerto di Befana

Da / 5th January, 2016 / News / Nessun Commento

Concerto di Befana: le più belle musiche della tradizione per accompagnare i Re Magi alla grotta

Vespri e concerto saranno intonati dal Coro della Cappella Santa Cecilia, dalle voci bianche della Santa Cecilia e dal coro “Ars Maxima”

Musiche per accompagnare i Re Magi alla grotta. Mercoledì 6 gennaio 2016 alle 17 nella Cattedrale di San Martino (Lucca, piazza San Martino), si terrà il tradizionale concerto di epifania, a ingresso libero, organizzato da Flam (Federazione lucchese delle associazioni musicali) per la XII edizione del festival “Cantiere della Musica”, realizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, della Fondazione Banca del Monte di Lucca, del Comune di Lucca e con il patrocinio della Provincia di Lucca.

Musiche natalizie e canti tradizionali da tutto il mondo, con la conclusione del Gloria di Vivaldi, uno dei capolavori più noti della musica barocca, saranno protagonisti della serata.

Prima del concerto, il coro della Cappella Santa Cecilia della Cattedrale di Lucca intonerà i vespri, e al termine si unirà per il canto del Gloria.

Le Voci Bianche della Cappella Santa Cecilia, dirette da Sara Matteucci, eseguiranno: Andrea Venturini, “Lenta lenta fiocca la neve”; Bruno Coluais, “Cerf-volant” e “Vois sur ton chemin”, il canto tradizionale “Tre Re dall’oriente”; Corsi-Meoni “Ninna nanna di Natale”, il canto tradizionale “La marcia dei tre Re”; John Rutter, “Carol of the Childrem”; Saverio Rapezzi, “Il mercato di Betleem”, accompagnate da Giulia Matteucci al flauto, Marius Cojocariu al contrabbasso, Stefano Teani al pianoforte.

Il coro “Ars Maxima”, con i maestri preparatori Fernanda Piccini e Alessandra Montali, i soprani Eloisa Iori ed Elena Fioretti, il contralto Chrisianne Bakker, il direttore Rossella Isola e l’organista Giulia Biagetti, interpreterà “Veni, Redemptor Gentium” (anonimo), il canto tradizionale gallese “Nowell”, J.B. Lully, “Marcia dei Re”, con armonizzazioni di Oliviero Lacagnina, e il Gloria in Re maggiore – RV 589 di Antonio Vivaldi.

Capodanno in Piazza con Musica e doppio Brindisi

Da / 31st December, 2015 / News / Nessun Commento

Capodanno in Piazza con Musica e doppio Brindisi

Si rinnova a Lucca l’appuntamento nel centro storico per il Capodanno 2016. La festa si svolgerà in piazza San Martino a Lucca, con inizio alle 22 del 31 dicembre. Nella prima parte della festa (dalle 22 alle 23,20) terrà compagnia il dj Luca Maffei, ormai una presenza sicura nelle feste di Capodanno in piazza. Alle 23,20 salirà sul palco il gruppo Discollection composto da Matteo Giusti, Susanna Pellegrini e Manuela Bollani alla voce; Antonio Gori alla chitarra, al basso: Alessandro Nottoli, alla batteria: Michele Grazzini; Gabriele Landucci e Simone Giusti alle tastiere. Discollection propone un repertorio total dance dagli anni ’70 agli anni ’90, attingendo dal repertorio italiano e internazionale. Discollection è, insomma, sinonimo di divertimento puro e coinvolgimento a 360 gradi.

Dalle 23,50 alla mezzanotte e 25 minuti saliranno sul palco le autorità cittadine per i messaggi augurali e per brindare, insieme al pubblico presente in piazza, alla mezzanotte italiana e alla mezzanotte di Lucca che scatta dopo 18 minuti e un secondo dalla mezzanotte italiana ed è calcolata seguendo il transito del sole sulla storica meridiana che si trova sulla Torre delle Ore di via Fillungo. Seguirà la consegna dei premi “Lucchese dell’anno”.
Dalle 00,25 alle 2 si esibirà nuovamente il gruppo Discollection. A presentare e animare la festa ci saranno: Maria Luisa Pifferi e Simone Bernardini, con un inserto curato da Luana Rossi e dedicato ai motivi del titolo della festa che quest’anno è: Sedici vivilo. L’organizzazione è curata dall’Associazione Don Franco Baroni onlus in collaborazione con il Comune di Lucca e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio e Itinera Srl.
Il doppio brindisi. Pochi minuti prima della mezzanotte ci saranno gli auguri delle autorità cittadine. Ci sarà poi, come è ormai tradizione della festa in piazza anche il secondo brindisi alla «Mezzanotte di Lucca» che scatta dopo 18 minuti e un secondo dalla mezzanotte italiana. L’ora di Lucca è calcolata seguendo il transito del sole sulla storica meridiana che si trova sulla Torre delle Ore di via Fillungo.
Il calendario in regalo. Anche quest’anno l’Associazione Don Franco Baroni onlus ha realizzato un calendario in formato 50 per 70 centimetri che si lega al titolo della festa di Capodanno 2016. Il calendario sarà regalato nel corso della festa in piazza.
I motivi del titolo. Ogni anno la festa di Capodanno in piazza ha un titolo che si lega al numero del nuovo anno. Così per il Capodanno 2016 l’Associazione Don Baroni Onlus ha deciso di intitolarla «Sedici Vivilo». La chiave di lettura, spiegano dall’associazione, è doppia: si può infatti pronunciare «16 vivilo», quale augurio per un anno di salute, serenità, soddisfazione e successo; ma anche «Se… dici vivilo» evidenziando l’importanza della coerenza e della costanza nei rapporti interpersonali, negli impegni, nel rispetto di alcuni valori universali. Il messaggio che l’associazione Don Franco Baroni Onlus vuole lasciare con questa festa e dunque con l’armonia, l’amore, la solidarietà autentica che punta alla dignità e alla promozione della persona, in linea con gli impegni sociali dell’Associazione stessa. Impegni e valori che vengono evidenziati proprio in occasione di una festa che è momento privilegiato per l’amicizia, gli affetti, l’intera comunità. Saper festeggiare insieme ci apre infatti alla capacità di umanizzare la nostra società, ci apre alle relazioni con gli altri e in ultima analisi alla condivisione e alla speranza.
Il Lucchese dell’anno. Legata alla tradizione di festa in piazza c’è anche la premiazione del Lucchese dell’anno. Festeggiare il Capodanno per noi vuol dire infatti riconoscere anche l’opera di quanti ogni giorno, per tutto l’anno, lavorano nei vari ambiti pubblici e privati, economici e culturali, sociali e ricreativi. Così è nata l’idea del premio. Un riconoscimento pubblico per evidenziare il lavoro di queste persone che con la loro opera hanno reso e rendono Lucca una città sempre più ricca, importante e soprattutto vivibile. Un premio da noi ideato fin dalla prima edizione della festa, nella notte fra il 31 dicembre 1998 e il primo gennaio 1999.
Gruppo Facebook. L’associazione Don Franco Baroni Onlus ha creato su facebook non soltanto l’evento del 31 dicembre ma anche un gruppo che, ovviamente, si chiama “Capodanno in Piazza a Lucca”. In questo spazio tutti potranno postare emozioni, immagini, commenti, auguri.
Tratto da: luccaindiretta.it

Lucca si veste a Festa…

Da / 6th December, 2015 / News / Nessun Commento

Lucca, 4 dicembre 2015 – Sarà un Natale fatto di musica, di mercatini, di tradizione e solidarietà; un Natale dedicato a tutti, ma soprattutto ai più piccoli. Il programma degli appuntamenti che da qui a Befana animeranno il centro storico e il territorio mette a sistema una varietà di iniziative realizzate in collaborazione con il Comune da enti e associazioni che hanno contribuito a rendere ricca l’offerta di questa edizione 2015. Si comincia lunedì prossimo (7 dicembre) con l’inaugurazione del Natale in città nel quartiere di San Paolino e subito per il giorno successivo (8 dicembre, Festa dell’Immacolata) la comunità di Sant’Egidio in piazza San Pierino propone un incontro con Don Giorgio Ferretti dal titolo “Pace in terra agli uomini di buona volontà”. Poi, dal secondo fine settima di dicembre e fino all’Epifania sarà un susseguirsi di piccoli e grandi eventi che animeranno piazze, strade, chiese e palazzi lucchesi.

Musica – I concerti e i cori saranno come sempre protagonisti del Natale made in Lucca, con musiche natalizie del coro Pizzi e dell’istituto comprensivo Lucca 2 (nella basilica di San Paolino, rispettivamente il 15 e 20 dicembre), con il coro Ars Maxima, organo e archi a Sant’Angelo in Campo (19 dicembre), con l’orchestra da camera dell’istituto Boccherini e la corale del duomo di Castelnuovo il 20 dicembre nella chiesa del Suffragio. E ancora, a gennaio, si riparte con il nuovo anno all’insegna della musica con il concerto lirico “Libiamo nei lieti calici” in piazza della Cittadella (2 gennaio), il live musicale di “Andare oltre si può” a palazzo Ducale (3 gennaio) e la Musica dopo i vespri in cattedrale (6 gennaio).

Mercatini – Oltre 10 fra fiere e mercatini animeranno il centro storico e il territorio, con artigianato e moda, prodotti tipici locali e a chilometri zero, presepi e opere dell’ingegno. Dedicato ai bambini Il Natale è la festa di tutti, ma in particolare dei più piccoli. A loro il programma del Natale lucchese dedica un’attenzione tutta speciale, con gli incontri con Babbo Natale (12-24 dicembre in piazza Napoleone a cura del comitato comunale Prociv Lucca); in piazza della Cittadella con laboratori dedicati alla costruzione del presepe (12 dicembre), Babbo Natale riceve le letterine (12 e 13 dicembre) e lo spettacolo di burattini il 19 dicembre. In piazza San Francesco il 19 dicembre sarà inaugurata la casetta di Babbo Natale e il presepe. E ancora sono in programma laboratori creativi e letture animate (19 e 20 dicembre al giardino “Gli Orti”); all’Orto Botanico il 18 e 19 dicembre.

E dopo Natale, arriva la Befana: in piazza Cittadella il 2 e 3 gennaio, in piazza San Francesco l’appuntamento classico del 6, con 1.600 calze per i bambini, organizzata dal quartiere San Francesco e dai Vigili del Fuoco. Nella basilica di San Paolino il 5 dicembre si aspettano i Re magi, con musica tradizionale popolare e l’arrivo a cavallo dei Magi che attraverseranno la città per fermarsi, appunto, presso la chiesa di San Paolino.

Solidarietà – Non mancheranno nel Natale lucchese 2015 gli appuntamenti con la solidarietà: adottando una Pigotta dell’Unicef, dal 13 al 24 dicembre sotto il loggiato di palazzo Pretorio, sarà possibile dare un contributo concreto ai bambini del Mondo. La comunità di Sant’Egidio organizza per il 25 dicembre il pranzo di Natale con i poveri nella chiesa di San Pietro Somaldi e il 5 gennaio il quartiere San Francesco organizza la befana per gli anziani che vivono nelle case di riposo di Lucca.

Alberi di Natale – Saranno due gli abeti natalizi che verranno allestiti dall’amministrazione comunale insieme ad Itinera. Uno, alto circa 10 metri, sarà posizionato nella piazza dell’Anfiteatro; un secondo albero, di dimensioni inferiori, sarà invece collocato al centro del chiostro del mercato del Carmine. Le due piante saranno posizionate lunedì prossimo e verranno illuminate nella giornata di mercoledì 9 dicembre. Speciale sarà l’allestimento di piazza Anfiteatro, che l’amministrazione comunale intende far diventare il luogo simbolo del Natale lucchese. Con la collaborazione di Itinera infatti, per decorare l’abete verranno utilizzate delle sfere trasparenti di otto centimetri di diametro, che potranno essere aperte. L’idea è quella di mettere a disposizione queste sfere dei cittadini lucchesi, dei visitatori e dei turisti, che potranno affidare così all’albero di Natale di Lucca i propri pensieri, poesie, foto, ricordi, etc.

In piazza Napoleone a partire da domani (5 dicembre) sarà presente la tradizionale fiera di Natale e dall’8 dicembre aprirà la pista di pattinaggio sul ghiaccio. Il veglione di Capodanno in piazza San Martino (31 dicembre dalle 22.00 alle 2.00) organizzato dall’associazione Don Franco Baroni, quest’anno ha scelto il titolo significativo “Se…dici vivilo”, giocando sulla frase che indica l’anno nuovo, ma che sta anche a significare la necessità di essere coerenti: l’associazione ha infatti dedicato il 2016 al tema della coerenza. Il depliant con il programma completo del Natale a Lucca edizione 2015 è in distribuzione in queste ore; on line è consultabile su: www.comune.lucca.it